Lievito madre

Il nostro lievito madre è nato il 10 marzo 2015. Una purea di mele di Zevio estratta a freddo ha fornito i primi zuccheri necessari perché si attivasse la naturale maturazione. Da allora, conserviamo questo prezioso ingrediente al riparo dalla luce in appositi vasi in ceramica di Grottaglie, uno per ogni giorno della settimana. Li abbiamo fatti realizzare solo per noi e li puoi vedere tu stesso, sopra le mensole all’interno del locale.

Il  lievito madre richiede una cottura a bassa temperatura e prolungata nel tempo: per questo motivo utilizziamo un forno elettrico di ultima generazione che consente di valorizzare la lunga lievitazione naturale e di realizzare una pizza di dimensione leggermente più contenuta, ma dal bordo alto e fragrante.

Diego, il nostro pizzaiolo, rinfresca il lievito madre ogni giorno e lascia riposare l’impasto per almeno 24 ore, prima di utilizzarlo per preparare la pizza. E se la mattina ti capita di sbirciare dentro le nostre vetrate, forse potrai vederlo aprire uno di questi grandi vasi, intento in questa rituale e delicata operazione.